CHE COS’É L’ANTROPOCENE?

CHE COS’É L’ANTROPOCENE?

29 Novembre, 2019 Off Di Collaborazioni Esterne

Articolo di Elena Zelco

 

La morfologia della Terra e la composizione a strati strutturalmente diversi della crosta terrestre, dovuti a svariati processi chimico-fisici di trasformazione della materia, vengono studiati dai geologi. La Geologia ci permette difatti di conoscere alcune peculiarità della Terra e delle condizioni dell’ambiente in un determinato periodo passato.

L’Olocene è l’era geologica il cui inizio è fissato, quasi in modo unanime dalla comunità scientifica [2], a 10000 anni fa e che si protrae fino a tempi contemporanei. Tuttavia, recentemente, è stata proposta una nuova era geologica successiva all’Olocene che meglio descriverebbe i cambiamenti che stanno modificando la Terra. 

Questa nuova era geologica è stata chiamata Antropocene ma anche se è un termine sempre più diffuso, introdotto per la prima volta dal chimico olandese premio Nobel Paul J. Crutzen nel 2000 [2], non è ancora definitivo [8]. Inoltre, la comunità scientifica non ha identificato ancora una data d’inizio certa [4], ma diverse sono state le proposte. Secondo lo studio di J. Crutzen (2006) e J. Crutzen & Steffen (2003) l’inizio dell’Antropocene potrebbe coincidere con l’invenzione della macchina a vapore di James Watt nel 1784, mentre secondo Lewis & Maslin (2015) tra le diverse date proposte, due sarebbero maggiormente plausibili: il 1610 e il 1964.

Indipendentemente dalla data precisa d’inizio dell’Antropocene, la comunità scientifica riconosce come peculiarità di questa era geologica l’impatto delle attività umane, e dell’Uomo più in generale, sulla Terra e quindi sui suoi processi di trasformazione.

La conseguenza dell’invenzione della macchina a vapore e l’industrializzazione hanno dato il via a grandi cambiamenti nella vita dell’Uomo nelle sue attività [4] nonché alla crescita della popolazione umana [7]. Ad esempio, alcuni fenomeni che hanno avuto un importante impatto sul nostro Pianeta sono: l’aumento dell’emissione di gas quali anidride carbonica (CO2), metano (CH4) e ossido di azoto (N2O) [4], la deforestazione, la combustione di combustibili fossili, il cambiamento nel modo in cui l’Uomo ha utilizzato le terre, l’acidificazione delle acque di laghi e Oceani [3].

Questi ed altri cambiamenti che stanno trasformando il Pianeta hanno marcato un cambiamento fondamentale nel rapporto “Uomo – sistema Terra” [5], tanto da definire questa nuova era geologica.

Le trasformazioni di cui si è accennato in questo articolo sono iniziate un paio di secoli fa, e sebbene sembrino lontane dalla nostra realtà quotidiana, sono condizionate proprio anche dalle scelte di ciascuno di noi. In tal senso, potrebbe essere utile scegliere uno o due cambiamenti che stano avendo un impatto negativo sulla Terra, approfondirne le cause e le conseguenze e valutare quali cambiamenti apportare nella propria quotidianità per contribuire ad un cambiamento positivo su larga scala (ad esempio, agendo anche attraverso un consumo più critico e consapevole delle risorse).

Per chi si venisse a trovare a Bologna segnalo la mostra “Antropocene” ospitata presso la fondazione MAST fino al 5 gennaio 2020. Vi darà una panoramica di cosa si intende per Antropocene e dell’influenza dell’Uomo sulla Terra, attraverso le foto di Edward Burtynsky, le video-installazioni di Jennifer Baichwal e Nichikas de Pencier e una serie di installazioni in realtà aumentata [1]. Potrà essere l’occasione per trovare qualche spunto di riflessione e qualche idea per apportare un cambiamento nella propria quotidianità. In alcuni orari prestabiliti viene proiettato anche il film “Anthropocene: The Human Epoch” realizzato nell’arco di quattro anni e codiretto da Jennifer Baichwal, Nichikas de Pencier e Edward Burtynsky [1].

 

Elena Zelco

 

 

Bibliografia

  1. Antropocene. (2019). https://anthropocene.mast.org/
  2. Antropocene in Vocabolario – Treccani. (2019). http://www.treccani.it/vocabolario/antropocene_%28Neologismi%29/
  3. J. Crutzen, P. (2006). The “Anthropocene”. In E. Ehlers & T. Krafft, Earth System Science in the Anthropocene(pp. 13-18). Springer.
  4. J. Crutzen, P., & Steffen, W. (2003). How Long Have We Been in the Anthropocene Era?. Climatic Change, (61), 251-257. https://link.springer.com/article/10.1023%2FB%3ACLIM.0000004708.74871.62?LI=true
  5. Lewis, S., & Maslin, M. (2015). Defining the Anthropocene. Nature, (519), 171-180. https://www.nature.com/articles/nature14258
  6. McNeill, J. R. (2000). Something New under the Sun. W. H. Norton and Company, New York–London, 421 pp.
  7. Turner II, B. L. et al. (1990). The Earth as Transformed by Human Action, Cambridge University Press.

8. Zalasiewicz, J., N. Waters, C., Williams, M., & D. Barnosky, A., et al. (2015). When did the Anthropocene begin? A mid-twentieth century boundary level is stratigraphically optimal. Quaternary International, (383), 196-203. https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1040618214009136

chi siamo

ETICOSCIENZA

ETICOSCIENZA

Associazione di Etologia Etica®

Divulgazione scientifica, ricerca naturalistica, corsi di formazione, eventi, seminari universitari, educazione ambientale e sostegno a progetti di conservazione.