SELVATICI E DOMESTICI: QUALCHE DEFINIZIONE

SELVATICI E DOMESTICI: QUALCHE DEFINIZIONE

Maggio 21, 2018 Off Di Christian Lenzi
FACCIAMO CHIAREZZA SULLA DISTINZIONE CHE RIGUARDA LE DIVERSE SPECIE, SOTTOSPECIE O POPOLAZIONI DI ANIMALI.
SELVATICO (Wild): Un animale che appartiene ad una specie non-domestica, libero di vivere nel suo habitat naturale, occupando la nicchia ecologica tipica della sua specie e che abbia la possibilità di manifestare tutti i comportamenti che fanno parte del suo etogramma specie-specifico.
AMMANSITO (Urban wildlife): Un animale che si è abituato alla presenza degli esseri umani, sinantropico, frequentando in maniera indipendente zone urbane ed ottenendo, ad esempio, cibo e protezione ma mantenendo la sua natura selvaggia. Non viene né allevato o selezionato e né controllato direttamente dagli esseri umani.
ADDOMESTICATO (Tamed): Un animale appartenente ad una specie selvatica, senza alcuna variante domestica, che nel corso della propria vita è stato adattato all’ambiente di cattività, riducendo la sua naturale tendenza ad evitare gli esseri umani. Non tutte le specie selvatiche hanno la stessa tameability (capacità di essere addomesticato), ma questa varia rispetto alla pericolosità per l’Uomo o per la sopravvivenza in ambiente di cattività. L’animale addomesticato non presenta differenze genetiche che lo possano differenziare in maniera significativa dai suoi conspecifici che vivono in ambiente naturale rispetto alla determinazione di specie o sottospecie e ai bisogni fisiologici/etologici specie-specifici.
DOMESTICO (Domesticated): Un animale appartenente ad una specie o sottospecie domestica, sottoposto a selezione artificiale. In generale la domesticazione si definisce come: un processo evolutivo per cui una popolazione di animali diventa adattata all’Uomo e all’ambiente di cattività in seguito ad una combinazione di cambiamenti genetici avvenuti nell’arco di numerose generazioni e che si manifestano in ogni generazione (Price, 1984). In particolare, l’individuo appartenente ad una specie o sottospecie domestica manifesta fin dalla nascita una certa indole docile verso gli esseri umani e da questi ha una stretta dipendenza nell’alimentazione, protezione e riproduzione che da solo non potrebbe soddisfare.
FERALE (Feral): Un animale appartenente ad una specie domestica che vive in ambiente naturale, senza il diretto controllo dell’Uomo. In certi casi, secondo alcuni ricercatori lo stato ferale è può essere considerato un processo di reversione rispetto a quello di domesticazione.
Christian Lenzi