FENICOTTERI CON ALI PINZATE PER I SELFIE DEI TURISTI AD ARUBA

FENICOTTERI CON ALI PINZATE PER I SELFIE DEI TURISTI AD ARUBA

settembre 26, 2018 Non attivi Di Chiara Grasso

Ancora una volta, l’ennesima volta, in cui il turismo ignorante e di massa, fa vittime e distruzione. E come sempre a subirne le conseguenze sono gli animali in cambio di un selfie e qualche carezza

Questa volta siamo ad Aruba (Isola del Rinascimento), dove i turisti prendono d’assalto la spiaggia per fotografare e fotografarsi con i fenicotteri rosa. Gli uccelli esotici popolano l’isola privata che appartiene al Renaissance Resort And Casino a cinque stelle nelle vicinanze. I “curiosi” (eufemismo) ospiti dell’hotel condividono foto e selfie giocando con gli uccelli rosa sui social media e persino dando loro snack. Lo stabilimento vende anche visite turistiche per turisti da altri hotel a $ 99 a persona, che li porta a fare un giro in barca per l’isola, così come il pranzo e un drink in bassa stagione.

E, a parte alimentare i selvatici, fin qui, nessun grosso problema sembrerebbe. Ma da qualche mese è stato scoperto perchè, questi uccelli migratori, invece, da quest’Isola maledetta non volano mai.

I fenicotteri hanno le ali pinzate (clippate), così non possono spiccare il volo, migrare e andarsene dall’Isola e in questo modo, quindi, l’Hotel avrà sempre turisti paganti che riempiono le casse del resort. Questo non è Ecoturismo. Questo non è Umano. Questo è vergognosamente riprovevole!
Ancora una volta, la dimostrazione che interagire con gli animali selvatici è innaturale e distruttivo. La dimostrazione che la smania di accarezzare e fotografarsi con i selvatici, cela un mondo oscuro e pericoloso, fatto di sofferenza e abuso. 
Ancora una volta la dimostrazione che dobbiamo allontanarci e ripudiare OGNI forma di interazione con gli animali selvatici – perchè se stanno lì vicino a noi, qualcosa non va! E caso strano, si scopre sempre cosa c’è che non va.

E se per il vostro selfie da instragram, la vostra foto profilo, il vostro book fotografico, i vostri like,  gli animali selvatici devono soffrire ed essere vittime del business del turismo e dell’ignoranza, allora io vi chiedo solo: Ne vale la pena?

Riflettete, prima di scattare la foto. Riflettete prima di pagare per interagire con animali selvatici!

Chiara Grasso