LE 5 BUFALE SULLE SPECIE INVASIVE

Si parla di specie aliene quando alcune popolazioni appartenenti a specie di piante, animali, funghi o parassiti (insomma di un qualsiasi essere vivente) vengono portate in un nuovo ambiente a seguito delle azioni volontarie o involontarie dell’Uomo.
Alcune di queste specie, in base a determinate caratteristiche, possono riprodursi, colonizzare, stabilirsi e arrecare danni ecologici: in questo caso si parla di specie aliene (esotiche, non native o alloctone) INVASIVE.

Ultimamente se ne parla tanto e forse rappresenta uno dei temi più dibattuti. L’opinione pubblica ne comprende poco e solo grazie ai grandi sforzi divulgativi stiamo ottenendo qualche risultato. Addirittura alcuni ricercatori (come Tim Blackburn, Franck Courchamp, James Russell) da anni stanno cercando di studiare come mai le persone non riescano a capire l’importanza di questa problematica ambientale.
Ad ogni modo non c’è più tempo da perdere: serve una buona educazione e interventi di gestione diretta.
Qui vi presentiamo alcune delle false credenze sulle specie aliene invasive.

Testo e immagini a cura di Christian Lenzi

 

 

 

Christian Lenzi – Biologo Naturalista

Seguici sui social

Autore

Biologo Naturalista

Laurea Triennale in Scienze biologiche presso "Sapienza" Università di Roma e specializzazione con una Laurea Magistrale in Evoluzione del Comportamento Animale e dell'Uomo presso l'Università di Torino (votazione: 110 e lode). Dopo aver svolto uno stage formativo presso "Ecotoxicology and Animal Behavior Laboratory" (Iasi, Romania) ed essere stato guida naturalista e ricercatore presso "Monkeyland Primate Sanctuary" (Plettenberg Bay, Sudafrica), ha ricoperto il ruolo di Wildlife Manager presso "Kids Saving the Rainforest - Wildlife Sanctuary and Rescue Center" (Quepos, Costa Rica). Da settembre 2019 è socio della Società Italiana di Etologia e membro della giuria per il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica. Dopo una recente collaborazione nell'ambito dell'educazione ambientale con il Parco fluviale Gesso e Stura, attualmente si occupa di ricerca e divulgazione scientifica presso l'Associazione ETICOSCIENZA.

christianlenzi.eticoscienza@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: