SCIACALLO DORATO: AVVISTAMENTO IN PIEMONTE

AVVISTATO PER LA PRIMA VOLTA IN PIEMONTE UNO SCIACALLO DORATO

È stata confermata per la prima volta in Piemonte la presenza dello sciacallo dorato: dopo la segnalazione di un avvistamento nell’Alessandrino, il personale del Parco del Po ha posizionato alcune fototrappole che hanno restituito le immagini di un esemplare di Canis aureus.

 Lo sciacallo dorato è un canide onnivoro di piccola taglia; ha origine eurasiatica e negli ultimi decenni è stato protagonista di una forte espansione dal Caucaso verso l’Europa centrale ed orientale; in Italia è stato rintracciato fin dagli anni Ottanta nelle regioni nord-orientali, poi anche in Lombardia ed Emilia Romagna, ma quello del Parco del Po è il primo avvistamento all’interno dei confini piemontesi. Gli sciacalli vivono normalmente in coppie riproduttive e gruppi di giovani guidati spesso da una sorella più grande e le varie unità sociali comunicano attraverso ululati corali distintivi.

Pur non avendo ancora dettagli anagrafici e di provenienza dell’animale avvistato in Piemonte, i ricercatori ritengono che si tratti di un giovane maschio solitario in dispersione; infatti i primi esperimenti di stimolazione acustica non hanno suscitato la risposta di conspecifici, quindi non sembrano essere presente gruppi riproduttivi nel parco.

Lo sciacallo rientra nella fauna selvatica particolarmente protetta dalla legge italiana n. 157 del 1992 e dalla direttiva Habitat dell’Unione Europea.
In attesa di comprendere meglio le caratteristiche ecologiche e comportamentali di questa specie, ci uniamo all’entusiasmo della comunità scientifica per il sorprendente avvistamento!

Fonte testo: Parco del Po Vercellese-Alessandrino

Fonte foto: IS

ETICOCIENZA

Seguici sui social

Autore

Articolo scritto da un associato o un collaboratore esterno dell'Associazione ETICOSCIENZA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: