L’ETOLOGIA NON PUO’ ESISTERE SOLO IN CATTIVITA’

L’ETOLOGIA NON PUO’ ESISTERE SOLO IN CATTIVITA’

Penso che sia difficile definirsi un vero esperto di animali se quell’animale non l’hai visto comportarsi liberamente, nel suo ambiente naturale, senza interferenze, senza variabili, senza Uomo. 
Penso che si debba osservare il comportamento di un animale senza “ma” e senza “forse”, senza “probabilmente” e senza variabili antropiche. 
Osservare un animale senza l’antropocentrismo che domina le nostre vite, osservarlo e basta nella libertà di esprimersi come sua Natura comanda.

Non potrai definirti un vero etologo se non hai mai osservato il “tuo” animale di studio nel suo ambiente naturale, compiendo il suo intero repertorio comportamentale in modo pulito e genuino.

Posso anche definirmi un esperto di Ibis ma se non ho mai visto un Ibis libero spiccare il volo con le sue immense ali, e volare nel cielo limpido per mezz’ora senza fermarsi, non saprò mai abbastanza sull’Ibis. Mai abbastanza per vivere l’etologia e gli animali in una visione biocentrica, etica e scientifica che permette di vivere l’animalità con oggettività e rigore scientifico.

E per quanto sia favorevole alla ricerca in ambienti controllati e all’utilità di questa, penso che per definirsi esperti di comportamento animale è tempo di iniziare ad essere etologi sul campo, prima di essere etologi dietro le gabbie.

Chiara Grasso

Chiara Grasso

<strong>Etologa</strong> Laurea Triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università di Torino e specializzazione con una Laurea Magistrale in Evoluzione del Comportamento Animale e dell'Uomo presso l'Università di Torino. Dopo aver svolto uno stage formativo presso il "Bioparc Valencia" (Valencia, Spagna) ed essere stata guida naturalista e ricercatrice presso "Monkeyland Primate Sanctuary" (Plettenberg Bay, Sudafrica), ha ricoperto il ruolo di Wildlife Manager presso "Kids Saving the Rainforest - Wildlife Sanctuary and Rescue Center" (Quepos, Costa Rica). E' stata finalista nazionale del contest di comunicazione scientifica "Famelab 2018", dopo essersi classificata prima nelle selezioni locali di Modena, ed ha partecipato come relatrice a TEDxRovigo 2019. Da giugno 2019 è guida escursionistica ambientale e da settembre 2019 è socia della Società Italiana di Etologia e membro della giuria per il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica. Dopo una recente collaborazione nell'ambito dell'educazione ambientale con il Parco fluviale Gesso e Stura, attualmente si occupa di divulgazione scientifica presso l'Associazione ETICOSCIENZA. chiaragrasso.eticoscienza@gmail.com

Articoli correlati

Ultimi articoli x

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: