PER NUOTARE CON I DELFINI, VENGONO TOLTI LORO I DENTI – TURISMO CON ANIMALI

Pubblicato da Chiara Grasso il

Oranghi, elefanti, tigri, macachi, tartarughe, ghepardi e delfini.
1500 gli animali che oggi anno si trovano in fin di vita a causa delle interazioni con i turisti.
L’80% di questi non ha le condizioni minime di vita per sopravvivere.
Sono questi i dati del report del World Animal Protecion, che ha valutato le condizioni di benessere degli animali clown nelle strutture turistiche in tutto il mondo, in cui i turisti possono interagire con loro. foto, abbracci, coccole, nuotate, cavalcate: dietro al selfie felice del turista ignorante e incosciente, si nasconde una grande sofferenza e un grande business nero fatto sulla pelle di animali che vengono fatti nascere con lo scopo di essere utilizzati.
 
“This is not just a problem in Indonesia. Across the world, wild animals are being captured or bred in captivity to be used in the tourism industry”
 
Poco importa se sono stati recuperati, se sono nati in cattività o se sono stati catturati: sono animali oggetto, animali monetizzati, spettacolizzati, utilizzati come macchine da soldi per turisti ingenui ed egoisti.
 
Oranghi tenuti in catene, tigri drogate, elefanti abusati e la chicca che arriva da Bali sono i delfini a cui vengono tolti i denti per facilitare l’ammaestramento e far sì che i turisti possano nuotare con loro, senza pericoli di morsi.
 
Ecco cos’è il turismo con gli animali. Non solo in Indonesia, anche in Europa è così. Anche in Italia.
E tu?
Cosa scegli?
 
Fonti:
*Il report: https://d31j74p4lpxrfp.cloudfront.net/sites/default/files/int_files/180522_bali_report_final.pdf
*www.newsweek.com/dolphins-teeth-removed-so-they-could-swim-tourists-paradise-island-939344
Categorie: Articoli recenti